Tram, ricorso respinto: il Tar dà ragione al Comune

1' di lettura 06/04/2021 - Il Tar ha dato ragione al Comune di Palermo. I giudici della prima sezione (presidente Calogero Ferlisi) hanno respinto il ricorso contro il progetto di fattibilità delle nuove linee tramviarie della città stabilendo che la procedura è corretta e tutti gli atti presentati dagli uffici comunali sono regolari.

"L'inammissibilità del ricorso – scrivono i giudici – è inoltre legata alla mancata impugnazione di precedenti atti con i quali, di fatto, erano già state prese le decisioni oggi impugnate".

"La sentenza del TAR - dichiara il sindaco Leoluca Orlando - sancisce definitivamente la correttezza del percorso attivato dall'amministrazione comunale, cancellando le informazioni distorte, circolate in questi anni, tese a delegittimare una scelta strategica per il futuro della città".

Secondo Giusto Catania, assessore alla mobilità del Comune di Palermo, "un nuovo ostacolo è stato superato brillantemente, grazie al lavoro dei nostri uffici e dell'avvocatura comunale. Così il completamento del sistema tranviario della città si avvia verso la definizione delle procedure. Esprimiamo soddisfazione per una sentenza che rende più vicino il raggiungimento di un obiettivo storico per Palermo. Voglio inoltre ricordare che le procedure relative avanzano regolarmente. L'obiettivo è mandare in gara il tutto prima della fine dell'estate".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2021 alle 17:55 sul giornale del 07 aprile 2021 - 116 letture

In questo articolo si parla di attualità, tram, comunicato stampa, Comune di Palermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWeG