Amap, Prestigiacomo rimette le deleghe ai servizi idrici

1' di lettura 05/06/2021 - L'assessora Maria Prestigiacomo ha rimesso le deleghe ai servizi idrici dopo aver appreso del commissariamento dell'Amap disposto dal gip del tribunale di Palermo

"Avuto notizia del commissariamento per i servizi di depurazione di Amap, anche se la misura viene adottata nei confronti dell'azienda e non dei singoli soggetti, pur ritenendo di non avere nessuna responsabilità in merito sulla base dell'assetto organizzativo e funzionale interno della Società, e rilevato che si è appena all'inizio di una indagine per la quale non mi risulta contestato alcun atto specifico ascrivibile alla mia carica di Presidente, e atteso infine che tra le altre ho ricevuto la delega ai rapporti funzionali con la società Amap ritengo opportuno, per evitare qualsivoglia utilizzo strumentale collegato al mio attuale ruolo, rimettere alla S.V. la mia delega ai servizi funzionali con Amap". È quanto ha scritto l'assessora Maria Prestigiacomo in una nota inviata al sindaco, al segretario generale ed al capo di gabinetto.

"Esprimo grande apprezzamento per la sensibilità istituzionale della scelta dell'Assessore Maria Prestigiacomo che ha scelto di rimettere la delega ai Servizi idrici pur in assenza di qualsivoglia obbligo di legge e confidando nel chiarimento della sua posizione nel giudizio che risulta promosso nei confronti della Azienda Amap", ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2021 alle 18:59 sul giornale del 07 giugno 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Comune di Palermo, Amap, maria prestigiacomo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b53d





logoEV