Termini Imerese, nasce il Polo Meccatronica Valley

2' di lettura 23/06/2021 - "Sono convinto che Termini Imerese sia area destinata ad essere ancora punto di riferimento per l'economia industriale di questa regione, dopo la cattiva sorte segnata da una scelta assai discussa e discutibile compiuta dalla Fiat"

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso della cerimonia di consegna "simbolica" dell'incubatore di Termini Imerese, frutto dell'accordo tra Invitalia e il Polo Meccatronica Valley. All'evento che ha istituito la rete d'impresa promossa dal Distretto produttivo della Meccatronica della Sicilia, ospitato nei giardini di Palazzo Orleans, hanno partecipato, tra gli altri, il prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, il presidente del Polo, Antonello Mineo, Gabriele Visco, responsabile per Invitalia dell'incubatore, Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Sicilia, la senatrice Virginia Tiraboschi dell'area industriale di Ivrea e una delegazione delle imprese fondatrici del Polo Meccatronica Valley. "Apprezzamento, impegno e auspicio. Sono i punti che mi preme sottolineare nell'augurarvi buon lavoro", ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci, a conclusione degli interventi.

"L'apprezzamento per gli imprenditori che danno vita al Distretto e al nuovo incubatore, perché fare impresa in Sicilia significa innanzitutto avere coraggio, spirito di rivincita e di riscossa. L'impegno che il mio governo si assume è intervenire sulla infrastrutturazione, investendo le risorse che abbiamo previsto per l'area industriale di Termini d'intesa col Ministero. Rilanciare quell'area è una sfida che può portare ad una realtà diversa, per le start up ma anche per eventuali imprenditori stranieri che volessero decidere di investire in questa importante area metropolitana. L'auspicio, infine, è che presto possano arrivare i risultati. Vogliamo augurarci che il PNRR, che è stato redatto purtroppo senza il preventivo coinvolgimento delle Regioni, ci dia le risorse necessarie e che il governo nazionale ci metta nelle condizioni di potere operare con procedure veloci e facilitazioni burocratiche per progettare e spendere presto e bene".

All'interno del Polo Meccatronica Valley a Termini Imerese si insedieranno 31 imprese, tra cui 12 start-up, e cinque aziende del Nord Italia provenienti da Lombardia, Toscana e Trentino Alto Adige. La struttura comprende oltre 4mila metri quadrati di superficie, di cui 3.260 mq coperta distribuiti in tre corpi, 12 laboratori, spazi di co-working, uffici amministrativi e di rappresentanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2021 alle 20:51 sul giornale del 24 giugno 2021 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, Termini Imerese, regione sicilia, meccatronica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8rj





logoEV