Furti di auto e moto nel Palermitano, 7 arresti

1' di lettura 03/08/2021 - Erano specializzati nel rubare auto e moto: sgominata dai carabinieri di Misilmeri una banda attiva nel Palermitano.

I carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Termini Imerese nei confronti di 10 palermitani accusati a vario titolo di associazione per delinquere per commettere furti, rapine, ricettazione, riciclaggio ed estorsione. Sette persone sono state arrestate (due in carcere, cinque ai domiciliari), altre tre hanno l'obbligo di firma.

La banda, che aveva la base operativa nel quartiere Brancaccio, era specializzata nei furti di auto e moto, che venivano poi utilizzati per ulteriori furti o rapine. Non solo: in alcuni casi i veicoli venivano smontati per venderne i pezzi, in altri venivano impiegati a scopo estorsivo chiedendo soldi per la loro restituzione con il cosiddetto sistema del cavallo di ritorno. Nel corso dell'indagine, sviluppata tra febbraio e luglio del 2019, sono stati accertati oltre 20 episodi di furto commessi nei comuni di Bagheria, Belmonte Mezzagno, Bolognetta, Ficarazzi, Marineo, Misilmeri, Monreale e San Giuseppe Jato, una rapina, due tentativi di estorsione e un episodio accertato di estorsione.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2021 alle 11:22 sul giornale del 04 agosto 2021 - 208 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdgk





logoEV