Università, anche a Palermo la Notte Europea dei Ricercatori

3' di lettura 17/09/2021 - PALERMO (ITALPRESS) – Venerdì prossimo, 24 settembre, dalle 19 a mezzanotte, all’Università degli Studi di Palermo, negli spazi del Campus di Viale delle Scienze, si terrà la Notte Europea dei Ricercatori – SHARPER.

“La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa molto speciale e di grande valenza pubblica che in questo particolare momento storico assume ancora maggiore significato, sottolineando quanto la ricerca in tutte le sue discipline sia fondamentale – dichiara il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari -. Per il sesto anno consecutivo, di nuovo in presenza in questa edizione, i nostri ricercatori tornano a raccontare alla cittadinanza le loro attività e l’eccellente ed importante lavoro che con passione svolgono all’interno dei laboratori universitari. Il ruolo sociale della scienza e della ricerca ha tra le sue funzioni anche quella educativa, e la Notte dei Ricercatori che coinvolge la società in un festoso momento collettivo di condivisione della conoscenza, ne è uno straordinario esempio”.

“Nel 2020, a causa della totale chiusura dovuta alla pandemia, l’evento si è svolto totalmente online con 70 attività svolte su piattaforma Teams, ricevendo comunque tantissima attenzione, con migliaia di collegamenti da tutta Italia e anche dall’estero – spiega Michelangelo Gruttadauria, referente UniPa di SHARPER – Per l’edizione 2021, seguendo i protocolli di sicurezza sanitaria previsti, sarà possibile partecipare in presenza alle attività dei ricercatori”.

Le attività si svolgeranno nel Campus presso l’Edificio 19: seminari e Magia della Chimica; Edificio 14: esposizioni di Architettura; Museo dei Motori e dei Meccanismi; Hangar edificio 9: Laboratorio di Sistemi e Tecnologie Marine; Piazzale di Ingegneria: circa 40 postazioni interattive con ricercatori e musica. Il programma completo della manifestazione è disponibile al link: http://www.sharper-night.it/sharper-palermo/. Per partecipare alle iniziative, ad ingresso gratuito, occorre registrarsi sul sito web cliccando su “Iscrivi all’evento”. Per accedere al Campus sarà necessario essere muniti di Green pass.

Oltre all’Università di Palermo, partner del progetto, partecipano diversi Enti di Ricerca quali, l’Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati (ISMN-CNR), l’Istituto di Biofisica (IBF-CNR), l’Istituto per la Ricerca e l’Innovazione Biomedica (IRIB-CNR), l’Istituto per le Tecnologie Didattiche (ITD-CNR), l’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica cosmica (INAF-IASF), l’Osservatorio Astronomico di Palermo “Giuseppe S. Vaiana” (INAF-OAPA), l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), la Fondazione Ri.Med., la Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, la Polizia Scientifica, le associazioni PalermoScienza, Geode e I-SuD, la Lega Navale Italiana Sezione di Palermo.

Le attività si concentreranno su temi relativi agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) interpretati dalla prospettiva della strategia europea verso il 2050. SHARPER coinvolge 16 città in 10 regioni: Ancona, Camerino, Cagliari, Catania, Genova, Macerata, L’Aquila, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni, Torino, Trento, Trieste attraverso una rete diversificata di 11 partner del consorzio tra cui Università, Enti di Ricerca, Musei e Imprese Sociali, e oltre 167 stakeholders.

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto Horizon 2020 finanziato dalla Comunità Europea, nell’ambito delle Marie Sklodowska-Curie Actions (MSCA) e si svolge contemporaneamente in tutta Europa.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 17-09-2021 alle 17:12 sul giornale del 18 settembre 2021 - 232 letture

In questo articolo si parla di attualità, palermo, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjOK





logoEV