Sigarette di contrabbando sequestrate ad un lavoratore del porto

1' di lettura 31/12/2021 - I finanzieri del Comando provinciale di Palermo, assieme ai funzionari dell'ufficio delle Dogane, hanno sequestrato oltre 7 chili di sigarette di contrabbando ad un palermitano in servizio all’interno del porto.

Nel corso dei controlli di vigilanza all’interno dell'area portuale, i militari hanno individuato un dipendente di una nota società operante nel business dell’energia e delle telecomunicazioni impiegato su una motonave ormeggiata all’interno dei cantieri navali italiani, che con fare guardingo si dirigeva a piedi portando al seguito una valigia, verso il varco d’uscita. Insospettiti dal comportamento del soggetto, i militari hanno sottoposto a ispezione il bagaglio rinvenendo al suo interno 36 stecche di sigarette recanti indicazioni in lingua inglese e francese, prive dei contrassegni del Monopolio di Stato, che venivano prontamente sequestrate in quanto introdotte in contrabbando nel territorio nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 31-12-2021 alle 16:09 sul giornale del 03 gennaio 2022 - 112 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cC1A





logoEV