“Chi non muore si rivede” l’attore comico Giovanni Cangialosi prossimamente al cinema

Chi non muore si rivede 2' di lettura 30/01/2022 - La lunga attesa è finalmente giunta al termine, il 3 febbraio al Metropolitan e al Tiffany verrà proiettato il film “Chi non muore si rivede” , commedia scritta dall’attore comico palermitano Giovanni Cangialosi e Antonio Di Stefano con la supervisione di Valentino Picone.

La lunga attesa è finalmente giunta al termine, il 3 febbraio al Metropolitan e al Tiffany verrà proiettato il film “Chi non muore si rivede” , commedia scritta dall’attore comico palermitano Giovanni Cangialosi e Antonio Di Stefano con la supervisione di Valentino Picone.

Una commedia esilarante realizzata già da tempo, ma a causa della pandemia, che ha creato non poche difficoltà al settore , ha dovuto attendere per essere proiettata nelle sale cinematografiche.

Giovanni Cangialosi non si è mai perso d’animo, è un ottimista, ama la sua professione, ha sempre creduto in ciò che fa, ed ha realizzato con il cuore questo progetto. E’ riuscito, unendo la sua creatività artistica e la passione che accomuna anche tutti coloro che hanno partecipato, a portare a compimento il progetto cinematografico, a dimostrazione che quando si ha nel cuore la passione per ciò che si fa, si ottengono sempre i risultati sperati.

La commedia “Chi non muore si rivede” è ambientata in un paesino dell’entroterra siculo, il protagonista è Totuccio (Giovanni Cangialosi), considerato “lo scemo del paese” per la sua ingenuità e semplicità. L’uomo gestisce un’agenzia di pompe funebri insieme alla sorella Mariella ed è per lei che gli affari vanno a gonfie vele. Mariella ha un secondo lavoro conosciuto da tutti tranne che dal fratello Totuccio. Quest’ultimo si invaghisce della moglie di un pregiudicato, il quale uscito dalla prigione e sentendo strane voci sul conto della moglie e di Totuccio , va su tutte le furie. Non mancano siparietti e trovate comiche ed esilaranti.

Il film è stato girato tra Vicari e Palermo e Giovanni Cangialosi ha curato la regia insieme a Bruno Tedeschi, il quale si è anche occupato delle riprese e del montaggio.

Una commedia dalla comicità tutta siciliana. Tante sono le eccellenze artistiche della nostra isola che hanno partecipato: Ernesto Maria Ponte, Gino Carista, Antonio Pandolfo, Ciro Chimento, Agostina Somma, Giovanni Cacioppo, Toti Mancuso, Totino La Mantia, Paola Salute. All’elenco si aggiungono Alesandra Corrao, Giuseppe Biondolillo, Enzo Buffa, Maurizio Midulla, Eabra Toorè, Jone Nine, Benedetto Lo Monaco, Matteo Abbate, Federico Cimò, Salvo Fichera, Ninni Ballarò, Orazio Bottiglieri, Cuccia, Massimo Marotta, Fabio Di Franco, Calandra e Calandra, Max Potamo and The Vintage.

Con un cast così eccezionale “Chi non muore si rivede” sarà un film che ci farà trascorrere al cinema un paio d’ore di assolato divertimento e tanta ilarità.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di ViverePalermo
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viverepalermo
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookfacebook.com/viverepalermo.eu
Twittertwitter.com/Viv_Palermo







Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2022 alle 12:03 sul giornale del 31 gennaio 2022 - 217 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Carmen Zanda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cIoL





logoEV