A Bagheria la casa della salute si farà

2' di lettura 05/02/2022 - «La Casa della salute a Bagheria si realizzerà, l'iter va avanti e il finanziamento c'è» - a dichiararlo è l'assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia Emanuele Tornatore per conto dell'amministrazione a giuda Filippo Maria Tripoli.

«Molti hanno giustamente visionato l'elenco diffuso dall'Assessorato alla Salute sulle nuove case di comunità da realizzare con i fondi del PNRR e nell'elenco manca Bagheria» - continua l'assessore che assicura che la Casa della Salute si realizzerà - «se Bagheria Manca in quell' elenco è perché Bagheria ha già stanziato un finanziamento con fondi ministeriali e quindi non si possono avere due finanziamento per la stessa opera da realizzare. Quindi nessuna preoccupazione. L'amministrazione è in costante contatto con l'Assessorato e con l'Asp. L'iter per l'acquisto dell'immobile sta andando avanti». Bagheria avrà dunque la Casa della salute che è molto di più di una "casa di comunità", una struttura socio sanitaria all'avanguardia che fornirà tantissimi servizi sanitari e sociali.

L'amministrazione aveva già proposto l'esproprio per pubblica utilità della ex-clinica delle Magnolie che è la soluzione che propone il Comune per ottenere, in tempi rapidi, la Casa della Salute a Bagheria. L'amministrazione aveva trasmesso all'azienda sanitaria provinciale, e nello specifico al dipartimento delle Risorse economico-finanziarie, una nota per il progetto di realizzazione di una struttura polivalente da adibire a Casa della Salute a servizio del Distretto Sanitario 39, comprensiva di un'area dedicata ad un centro "Dopo di Noi" per l'accoglienza dei soggetti fragili, mediante acquisizione e ristrutturazione dell'area e dell'immobile "ex clinica le Magnolie". L'immobile che è l'unica struttura nel distretto che ricade nella zona F1 "Attrezzature Pubbliche di interesse generale" (normate dal D.L. 2 Aprile 1968) con simbolo funzionale H "attrezzature sanitarie e ospedaliere del Piano regolatore generale di Bagheria, è stata candidata a finanziamento a valere sul PON Città Metropolitane 2021 – 2027 per un importo totale, suddiviso tra FESR (quota infrastrutture) e FSE (quota servizi), di 11 milioni di euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2022 alle 16:41 sul giornale del 07 febbraio 2022 - 131 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, bagheria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cJYw





logoEV
qrcode