Stefano Boca: la psicologia sociale come strumento di conoscenza

2' di lettura 18/06/2022 - C’è sempre qualcosa da imparare quando s’incontra Stefano Boca, professore di Psicologia sociale all’Università degli studi di Palermo, membro del comitato direttivo dell’AIP (Associazione Italiana di Psicologia, Sezione di Psicologia Sociale) e dell’EAESP (European Association of Experimental Social Psychology).

La psicologia sociale è il ramo della psicologia che studia l'interazione tra le persone: manifestazioni, cause, conseguenze e processi psicologici. Non avrei saputo fare altro lavoro – così esordisce Stefano Boca- quando lo incontriamo nella hall di un albergo cittadino- sin da quando ero studente all’Università, pensavo di fare il professore universitario e quando ho maturato quest’idea, non ho voluto più fare altro, per me insegnare è vivere la mia vita.

Quando cominciamo a parlargli dei numerosissimi libri da lui scritti, si prende un po’ in giro “ in realtà questi libri li comprano in buona parte i miei studenti e spesso agli esami faccio domande specifiche per comprendere se li hanno davvero comprati”. A quest’affermazione fa seguito una risata composta, autoironica, come un po’ tutta la vita di quest’apprezzato professore, laureatosi nel lontano 1987 all’Università di Padova. Ricordo che dopo la laurea- prosegue Boca- trascorro un periodo di studio presso l’Universitè Catholique de Lovain la Neuve (Be) e conseguo un dottorato di ricerca in Psicologia nel 1992 presso l’Università di Bologna discutendo una tesi sui meccanismi ricostruttivi nella memoria autobiografica.

All’Università di Palermo sono stato ricercatore e incaricato di “Tecniche di Ricerca Psicologia e Analisi dei Dati”. In seguito dal 2002 al 2009 ricopro l’incarico di presidente del Corso di Laurea in Organizzazione del servizio sociale e del corso di laurea specialistica in Management dei servizi sociali. Dal marzo 2012 direttore del Dipartimento di Psicologia. Una cosa è certa, la sua attività universitaria costellata da tanti apprezzamenti, va aldilà dei pregiudizi, sia con gli studenti sia con gli stessi colleghi.

La psicologia sociale–prosegue Boca- è un’opportunità unica per comprendere le interazioni tra gli uomini, le azioni che possono determinarsi da processi psicologici che hanno una stretta attinenza al mondo in cui viviamo. Noi studiamo questi meccanismi e, a volte li precediamo, anche perché il comportamento umano ha una periodica ciclicità, poi, gli strumenti tecnologici che possediamo, fanno le differenze. Ha un sogno nel cassetto Professor Boca? “Quando andrò in pensione trovare un luogo caldo dove posso vivere e stare sempre in pantaloncini.”

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di ViverePalermo
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viverepalermo
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookfacebook.com/viverepalermo.eu
Twittertwitter.com/Viv_Palermo





Questa è un'intervista pubblicata il 18-06-2022 alle 17:49 sul giornale del 20 giugno 2022 - 129 letture

In questo articolo si parla di cultura, intervista, Claudio Di Gesù

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbRZ





logoEV