Minorenne costretta a prostituirsi da madre e sorella: quattro arresti

1' di lettura 19/09/2022 - Una ragazzina minorenne è stata costretta a prostituirsi dalla madre e dalla sorella. Eseguite sei misure cautelari tra le province di Palermo e Agrigento

I carabinieri della Compagnia di Partinico hanno eseguito tra le province di Palermo e Agrigento un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal gip del tribunale di Palermo, nei confronti di 6 persone ritenute responsabili a vario titolo di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e di atti sessuali con minore. Quattro indagati sono stati arrestati (due in carcere e due ai domiciliari con braccialetto elettronico), per gli altri due è stato disposto l'obbligo di dimora nel comune di residenza.

L'indagine, avviata nell'agosto 2021 e condotta fino al febbraio di quest'anno, ha consentito ai militari, sotto la direzione della Procura di Palermo, di documentare come una ragazza minorenne fosse stata indotta dalla madre e dalla sorella a consumare rapporti sessuali a pagamento con due degli indagati, facendo emergere un giro di prostituzione creato e alimentato proprio dalle due donne. Quest'ultime, inoltre, avrebbero avuto l'appoggio di un loro familiare e di coloro che, dopo aver consumato atti sessuali con le donne, si sarebbero adoperati per organizzare incontri e procacciare loro ulteriori "clienti".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di ViverePalermo
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viverepalermo
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookfacebook.com/viverepalermo.eu
Twittertwitter.com/Viv_Palermo





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2022 alle 10:46 sul giornale del 20 settembre 2022 - 178 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqBK





logoEV