Messina Denaro, a Palermo spuntano i manifesti sulle primarie di cosa nostra

1' di lettura 26/01/2023 - PALERMO - Dopo l'arresto del superlatitante Matteo Messina Denaro, a Palermo il Collettivo Offline torna a colpire con una provocazione e indice le "Primarie di Cosa nostra".

Il blitz in centro città, dove gli attivisti hanno tappezzato le fermate degli autobus con un manifesto che indice le singolari elezioni. "Questa volta il nuovo capo della mafia lo scegli tu", si legge. E ancora: "Dopo le dimissioni del segretario Andrea Bonafede, sono ufficialmente indette le primarie per l'elezione del nuovo capo di Cosa nostra". Il riferimento è al prestanome di Mesina Denaro, finito in carcere per avere dato la propria identità al boss. Il manifesto segnala anche come votare: "I gazebo saranno allestiti nelle principali piazze di spaccio della città". Ironia anche su chi potrà esprimere il proprio voto: "Gli affiliati dovranno mostrare la certificazione della 'punciuta' con allegato residuo del santino bruciato", è la frase che scherza sulle modalità di affiliazione a Cosa nostra svelate dai pentiti diversi anni fa. Il manifesto si conclude con uno slogan: "Democrazia, partecipazione, collusione".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-01-2023 alle 18:53 sul giornale del 27 gennaio 2023 - 82 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dPlu





logoEV
qrcode