Richard Gere testimone il 6 ottobre per il processo Open Arms

1' di lettura 15/09/2023 - PALERMO - L'attore statunitense Richard Gere sarà in aula al processo open Arms di Palermo, che vede imputato il leader della Lega Matteo Salvini per sequestro di persona e rifiuto d'atti d'ufficio.

I fatti risalgono all'agosto del 2019, quando Salvini guidava il ministero dell'Interno e lo sbarco di 149 migranti dalla Open Arms a Lampedusa venne ritardato. Gere, come confermato oggi dagli avvocati di parte civile, sarà nell'aula bunker del carcere Ucciardone il 6 ottobre.

OGGI IN AULA IL COMANDANTE DE FALCO

Oggi in aula, nel corso di una udienza durata circa tre ore, è stato il giorno dell'ex senatore Gregorio De Falco, già comandante della Capitaneria di porto di Livorno che guidò le operazioni di soccorso in occasione del naufragio della Costa Concordia nel gennaio 2012. De Gregorio ha ricordato quei giorni di tensione dell'agosto 2019, quando a Palazzo Chigi c'era Giuseppe Conte con il governo 'gialloverde', che teneva insieme M5s e Lega: "La situazione del governo era molto critica - ha ricordato De Falco, che al tempo sedeva tra i banchi dei Cinquestelle - con Salvini che minacciava di ritirare la delegazione dei ministri leghisti".

De Falco ha parlato anche della guardia costiera libica, con un giudizio tranchant: "Per quanto mi riguarda è formata da delinquenti". E ancora: "Lo dicono gli stessi libici, molti degli effettivi sono persone uscite condannate e già uscite dal carcere".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-09-2023 alle 17:53 sul giornale del 16 settembre 2023 - 20 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/er9E





logoEV
qrcode