SEI IN > VIVERE PALERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al via gli interventi di riqualificazione delle pavimentazioni del centro storico

3' di lettura
44

Procede secondo il cronoprogramma il "Progetto integrato di riqualificazione e rigenerazione del centro storico di Palermo", finanziato dal Ministero della Cultura per un importo di € 73.960.000 attraverso il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS). Sono entrati in fase attuativa il lavori, per complessivi € 25.260.000, relativi ad alcuni importanti interventi di riqualificazione urbana delle pavimentazioni storiche degli spazi aperti che saranno realizzati attraverso accordi quadro.

Si sono già concluse le gare per l'assegnazione di 4 macro-lotti alle ditte. Le aree oggetto di intervento sono:

  • KALSA, assegnato al Consorzio stabile progettisti costruttori, SCS Costruzioni edili srl: piazza Santo Spirito, via Butera, via Torremuzza, piazza e piazzetta Kalsa, Salita Santi Romano, via Nicolò Cervello, piazzetta Porta Reale, via e piazza dello Spasimo, via Arco di Santa Teresa, piazzetta dei Bianchi, giardino allo Spasimo; piazza Marina e salita Partanna;
  • BALLARO', assegnato al Consorzio Integra società cooperativa, CCP società cooperativa: via e piazza San Nicolò all'Albergheria, via Tesauro, via Nasi; piazzetta Brunaccini, piazza Quaranta Martiri al Casolotto, via Casa Professa, via Ponticello;
  • PIEDE FENICIO, assegnato all'Impresa Colombrita srl: piazza del Parlamento, via del Bastione e piazza della Pinta; piazza San Giovanni Decollato, via Biscottai, salita Sant'Antonino, piazzetta delle Vergini, salita Castellana, via Sant'Isidoro alla Guilla, via Sant'Agata alla Guilla, via Beati Paoli, piazza Settangeli; via Mariano Puglia, piazza Santa Chiara, piazzetta dei Martiri;
  • AREA TEATRO MASSIMO, assegnato a Edil SEP soc. coop, COMER soc. coop.: via Trabia e via Bandiera, piazzetta San Basilio, via Sant'Agostino.

Poiché si tratta di veri e propri progetti di spazi pubblici, nei giorni scorsi si è svolto un importante sopralluogo dell'Assessore Maurizio Carta con la Commissione consiliare urbanistica, con il Presidente Antonio Rini e i Consiglieri Franco Miceli, Leopoldo Piampiano, Giulia Argiroffi e Rosario Arcoleo, insieme all'Arch. Giuseppe Prestigiacomo, RUP del progetto, all'Ing. Fabio Granata e all'Arch. Paolo Porretto degli uffici tecnici del Comune, nell'area che da piazza Kalsa arriva a piazza Santo Spirito attraversando via Torremuzza e via Butera per discutere del progetto in atto e delle possibili migliorie.

Si è deciso di porre particolare attenzione all'area Kalsa-Magione sia perché oggetto di richieste dei comitati civici e della comunità locale, sia perché in quest'area si concentrano già alcune importanti centralità urbane (lo Spasimo, l'Oratorio di San Mattia, Palazzo Butera, lo Steri, il Teatro Garibaldi, l'Oratorio dei Bianchi) e a breve verranno restaurati e destinati a importanti funzioni sociali e culturali l'ex Convento delle Artigianelle e l'ex Collegio della Sapienza, accompagnati dalla riqualificazione delle mura delle cattive e del parco del Foro Italico, insieme all'Autorità Portuale, e da interventi per il miglioramento delle aree per lo sport o la convivialità.

A questi interventi pubblici si affiancano alcuni importanti interventi privati in corso di redazione, a partire dalla disponibilità operativa dell'ANCE di completare il recupero di Palazzo Forcella-De Seta insieme al restauro di Porta dei Greci. Anche il restauro in itinere di Palazzo Piraino, come estensione del progetto culturale ed educativo di Palazzo Butera, è un importante azione per le sue caratteristiche di centro internazionale di formazione culturale e di promozione delle imprese artigianali e creative.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2024 alle 11:46 sul giornale del 14 maggio 2024 - 44 letture






qrcode