...

In attesa del Festival Epicureo di Senigallia, Recanati e Corinaldo Sigma Consulting ha chiesto agli italiani cosa pensano della filosofia in generale e del pensiero epicureo in generale. Socrate e Platone sono i filosofi più conosciuti dagli italiani, ma il 67% condivide la via alla felicità di Epicuro.



...

Nel cuore di Bagheria, a pochi chilometri da Palermo, scopriamo un vero gioiello, unico nel suo genere, Villa Palagonia, chiamata anche “Villa dei mostri” per la presenza di statue di mostri deformi e animali dall’aspetto inquietante disposti a schiera, che rappresentano le sue maggiori attrazioni.


...

Il giorno tanto atteso è arrivato, riaprono i teatri, i cinema, sale da concerto sia al chiuso che all’aperto, per tutti gli artisti è la fine di un incubo, nell’aria si avverte la felicità e la gioia di ritornare a calcare le polverose tavole di legno del palcoscenico. Carichi di entusiasmo e con tanta di gioia, Ernesto Maria Ponte e Clelia Cucco hanno aperto la stagione al Teatro Jolly di Palermo con la commedia “Dicevamo?”, in scena fino al 6 giugno , uno spettacolo che vuole essere una speranza per un settore particolarmente colpito dalla pandemia.




...

Oggi 8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, è un giorno molto importante, dedicato al riconoscimento delle lotte che sono state portate avanti dalle donne contro le discriminazioni e le violenze di cui ancora oggi sono vittime in molte parti del mondo, e alle loro conquiste sul piano dei diritti, della politica e dell’economia.


...

"Librovunque, otto biblioteche per otto circoscrizioni", è il titolo del progetto cofinanziato dal Comune e dal Ministero dei Beni Culturali (attraverso il CEPELL Centro per il Libro e la Lettura) per complessivi 130 mila euro che è stato presentato oggi pomeriggio dal sindaco Leoluca Orlando, dall'assessore alle CulturE, Mario Zito, la dirigente del Sistema bibliotecario cittadino Eliana Calandra e Francesco Bertolino della Commissione consiliare Cultura.










...

Due giovani uomini, animati di tanta buona volontà, creatività, ingegno e amore per la loro attività, sono riusciti a creare un mondo nel quale la realtà si mescola alla fantasia, un mondo nel quale i burattini dialogano con gli uomini e viceversa, riuscendo a far breccia nel cuore dei bambini ed anche di chi bambino non lo è più. Sono proprio loro: il narratore Crapapelata, Vito Bartucca e il Burattinaio, Salvino Calatabiano, della Compagnia Teatro degli Spiriti, che con le loro fiabe e racconti incantano grandi e piccini.